Bailardo

La Cooperativa agroforestale San Giorgio, nata nel 2015, si occupa della vendita di castagne con certificazione biologica, oltre alla coltivazione e vendita di frutti di bosco (lamponi, more, ribes, mirtilli, uva spina, fragoline). Dispone inoltre di un frantoio per la molitura delle olive di propria coltivazione e per conto di terzi. La cooperativa si occupa della gestione dell’area montana della sorgente del Mafariello, comprendente un’area pic nic e un rifugio in cui è possibile anche soggiornare. La Cantina Santiuorio nata nel 2009, di Erminio Covino, è un’azienda vinicola di San Martino Valle Caudina, che produce vini - sia rossi che bianchi - IGP, oltre che diverse qualità autoctone di mele: la chianella, la renetta, la limoncella, la martina. Erminio prosegue l’attività dello zio Pietro e del nonno Erminio, impegnandosi a mantenerne vive le tradizioni. La cantina Bailardo nasce dall’unione della Cooperativa agroforestale San Giorgio con la Cantina Santiuorio. Il nome Bailardo prende ispirazione dalla figura del brigante e per alcuni mago, Pietro Bailardo. Secondo la leggenda apprese le arti magiche grazie ad una Dea, sulle montagne di Pannarano, che gli insegnò a “imbrigliare gli spiriti e gli elementi naturali”. Le serate saranno animate con musica ed esibizioni di gruppi dal vivo.
In collaborazione con Baccará Eventi. Visualizza il calendario

Prenota il tuo tavolo

Bailardo

La Cooperativa agroforestale San Giorgio, nata nel 2015, si occupa della vendita di castagne con certificazione biologica, oltre alla coltivazione e vendita di frutti di bosco (lamponi, more, ribes, mirtilli, uva spina, fragoline). Dispone inoltre di un frantoio per la molitura delle olive di propria coltivazione e per conto di terzi. La cooperativa si occupa della gestione dell’area montana della sorgente del Mafariello, comprendente un’area pic nic e un rifugio in cui è possibile anche soggiornare. La Cantina Santiuorio nata nel 2009, di Erminio Covino, è un’azienda vinicola di San Martino Valle Caudina, che produce vini - sia rossi che bianchi - IGP, oltre che diverse qualità autoctone di mele: la chianella, la renetta, la limoncella, la martina. Erminio prosegue l’attività dello zio Pietro e del nonno Erminio, impegnandosi a mantenerne vive le tradizioni. La cantina Bailardo nasce dall’unione della Cooperativa agroforestale San Giorgio con la Cantina Santiuorio. Il nome Bailardo prende ispirazione dalla figura del brigante e per alcuni mago, Pietro Bailardo. Secondo la leggenda apprese le arti magiche grazie ad una Dea, sulle montagne di Pannarano, che gli insegnò a “imbrigliare gli spiriti e gli elementi naturali”. Le serate saranno animate con musica ed esibizioni di gruppi dal vivo.
In collaborazione con Baccará Eventi.
Visualizza il calendario

Prenota il tuo tavolo

loghi