PRESENTATI GLI EVENTI DI ILLUMINA LA NOTTE

PRESENTATI GLI EVENTI DI ILLUMINA LA NOTTE

Dal 8 dicembre al 6 gennaio spazio all’arte, ai mercatini natalizi, 

alla gastronomia e alla musica

Presentati questa mattina gli eventi che si svolgeranno a San Martino Valle Caudina nell’ambito di “Illumina la Notte. La Luce con l’Arte di via Varco”.

Si parte l’8 dicembre con l’inaugurazione del Presepe nel Presepe, dei mercatini di Natale e con l’accensione delle luminarie d’artista che sono state potenziate per questa nuova edizione. Inoltre, presso il Villino del Balzo sarà inaugurata la collettiva degli artisti di via Varco (Eugenio Giliberti, Umberto Manzo, Perino & Vele, Lucio Perone e Peppe Perone) con la partecipazione straordinaria dell’artista Salvatore Vitagliano. La rassegna, come lo scorso anno, sarà seguita su scala regionale: infatti sabato 16 dicembre da piazza Girolamo Del Balzo ci sarà il collegamento in diretta con una troupe della Rai. Il servizio andrà in onda nell’ambito del TgR Itinerante. 

Tanto lo spazio dedicato alla musica. Ecco solo alcuni degli eventi in programma: il 20 dicembre si esibirà in concerto il gruppo jazz NATO presso la sala UNICEF, la Santa Messa del 24 dicembre sera sarà animata dagli zampognari e il 25 dicembre presso la Chiesa San Giovanni Battista si terrà il concerto natalizio. Durante la notte di Natale andrà in scena il tipico appuntamento con il “palio dei catuozzi” tra le piazze delle contrade sammartinesi.

Arte, musica ma anche gastronomia. Importante novità di questa edizione è quella dedicata alla degustazione dei prodotti tipici curata da Slow Food Valle Caudina. Altro importante appuntamento da non perdere è quello con il Capodanno in piazza: tra musica, balli e divertimento si aspetterà e si festeggerà il nuovo anno in piazza Europa.

Il programma ha dato spazio a tante associazioni locali che stanno diventando parte integrante del progetto di sviluppo turistico del territorio, grazie anche al loro prezioso contributo Illumina la Notte punta a crescere ulteriormente per valorizzare le eccellenze, la cultura e le tradizioni del piccolo centro caudino. 

L’intera manifestazione è finanziata dalla Regione Campania nell’ambito del POC 2014-2020 – linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”. 

Lascia un commento